regioni e aziende

OSSERVASALUTE/ Povera Italia che non previene

Prevenzione significa, anche, corretti stili di vita e screening regolari e parimenti disponibili per uomini e donne. Significa riduzione del fumo di sigaretta, pratica sportiva, tutela della salute mentale anche in contesti che sempre più diffusamente e cronicamente sono disagiati. L'Italia fotografata dal XII Rapporto Osservasalute, presentato oggi a Roma all'Università Cattolica, è un Paese che su tutti questi fronti continua a fare acqua.

lavoro e professione

Anaao: irrisolto il nodo del precariato, stop al «gigantismo» delle Regioni

Soddisfazione per la campagna straordinaria di iscrizione che ha portato a un saldo positivo di circa 1.300 iscritti, preoccupazione «per la rincorsa delle Regioni a forme di gigantismo istituzionale che sacrificano le esigenze dei clinici e dei cittadini» e la richiesta di modificare il comma 566 della legge di Stabilità («per conservare intatta l'unicità dell'atto medico») nonché di risolvere il nodo del precariato. Sono queste le conclusioni approvate dalla Direzione nazionale Anaao Assomed, riunita a Genova il 27 e 28 marzo 2015 che ha approvato la relazione del segretario nazionale.

dal governo

Medicina difensiva, tutti i numeri del ministero e una commissione nuova di zecca

Il boom della medicina difensiva costa 10 miliardi di euro, lo 0,75% del Pil e per il 93% dei medici è «invitabile» e dunque destinata ad aumentare. Per avere un aiuto operativo sul tema, Lorenzin ha insediato una commissione consultiva ad hoc. Critici i medici Anaao, che hanno bollato l’iniziativa come un atto da prima repubblica, o peggio un «facimme ammuijna» di reminiscenza borbonica. Il ministero ha raccolto per la prima volta in un report tutti i dati disponibili sulla medicina difensiva.

dal Governo

INTERVISTA ESCLUSIVA/ Lorenzin: tagli, 2,4 mld da beni e servizi

Lo chiedono i governatori, palazzo Chigi ci sta pensando: un decreto legge per i tagli da quasi 2,5 mld alla sanità per applicare la manovra 2015. Martedì il round finale con le regioni, poi la scelta dello strumento legislativo anche se la strada del decreto è l'unica a garantire tempi rapidi: per cambiare una legge, serve una legge. Con tagli uniformi in tutte le regioni da 1,4 mld sull'acquisto di beni e servizi di asl e ospedali, 200 mln dall'anticipo a fine giugno del nuovo Prontuario dei farmaci, 50 mln dagli ospedali, poi dosi massicce di appropriatezza anti sprechi. Intervista al ministro della Salute Beatrice Lorenzin

imprese

Assobiomedica: beni e servizi sanitari già ridotti all'osso dalla spending review

Governo e Regioni si apprestano a definire i tagli di 2,5 miliardi alla sanità e Assobiomedica mette le mani avanti. «Tagliare 1,4 miliardi in beni e servizi in sanità - sottolinea il presidente, Stefano Rimondi - significa correre il rischio di abbassare la qualità delle prestazioni offerte ai cittadini. Beni e servizi sanitari sono stati già ridotti all'osso dalle precedenti spending review, in particolare ricordiamo che è sceso di oltre il 25% il livello medio dei prezzi dei dispositivi medici in Italia negli ultimi 7 anni».

lavoro e professione

Gimbe: disinvestire 25 miliardi di sprechi e inefficienze per salvare la sanità pubblica

Ridurre gli sprechi con l'impegno di politica, management, professionisti sanitari e cittadini; reinvestire in ricerca comparativa indipendente e introdurre il value per rimborsare i farmaci innovativi; restituire realmente allo Stato il ruolo di garante del diritto alla salute con la riforma del Titolo V. E' questa la ricetta per salavare la sanità pubblica illustrata dalla Fondazione Gimbe a Bologna nel corso della 10a edizione della Conferenza nazionale alla quale sono intervenuti oltre 400 partecipanti provenienti da tutte le regioni italiane e rappresentativi di tutte le professioni sanitarie.

lavoro e professione

lavoro e professione

dal governo

In parlamento

lavoro e professione

dal governo

regioni e aziende

COMMENTI

NEWS

Dibattiti e idee

dibattiti e idee

ESCLUSIVA/ Ecoreati: la nuova normativa, i medici e i giovani imprenditori. Intervista al senatore Felice Casson (Pd)

«Ecco fatta, nuovamente, l'Unità d'Italia». Quella che in nome del profitto a tutti i costi ha pagato e paga un prezzo altissimo in termini di salute sottratta ai lavoratori e ai cittadini, di vite umane, di ambiente massacrato. Un ritratto del Bel Paese deformato e di nuovo tristemente confermato al mondo dalla sentenza assolutoria degli imputati Eternit. O dai dati dello Studio Sentieri dell'Iss sugli eccessi di mortalità nei troppi Siti inquinati nazionali, con i numeri che riguardano i tumori infantili a Taranto, all'ombra dell'Ilva, la più grande acciaieria d'Europa. Ora l'Italia potrebbe essere a un punto di svolta, con l'approvazione, attesa dalla Camera (il provvedimento è calendarizzato il 27 aprile prossimo), del Ddl sugli ecoreati. Ne parla - in esclusiva con il Sole 24 Ore Sanità - Felice Casson, pm del grande processo al Petrolchimico veneto, senatore del Pd e ora in corsa come candidato sindaco di Venezia

Altri argomenti

Dalle Aziende

industria

Cyberonics e Sorin Group: fusione da 2,4 mld di euro

Matrimonio oltreoceano per Sorin. La società attiva nel settore delle tecnologie medicali ha...

Altre Notizie

adv

Area abbonati

Sanità risponde

Invia alla nostra redazione le tue domande e consulta l'archivio dei quesiti.

Invia un quesito »

Ultimi quesiti:

TAGLI AI PERMESSI SINDACALI DELLE RSU

  • Subito dopo l'adozione del Dl di riforma della Pa è nata una questione piuttosto delicata e...

I DOVERI DEI CONSULENTI

  • Nella struttura ospedaliera dove esercito vengono spesso chiamati dei consulenti i quali si...
Vedi tutti i quesiti »
adv

SPECIALI LEX 24

SPECIALE RESPONSABILITÀ PROFESSIONALE
La giurisprudenza sulla colpa in caso di malpractice

Le massime delle sentenze più recenti relative alla esponsabilità professionale in sanità che ha...

Sfoglia PDF »

IL SITO FINO AL 12/12/2012

Leggi i contenuti del vecchio sito del Sole24 Ore Sanità

Clicca sul link per consultare i contenuti e i documenti presenti sul sito del Sole24 Ore sanità

  Iva Inc.